Il Tai Chi, o Tai Ji Quan, combina respirazione profonda, movimenti lenti e armonici, migliora la salute della muscolatura e delle articolazioni. La sua pratica stimola consapevolezza e propriocezione.
Negli ultimi anni il Tai Chi è stato pubblicizzato come un modo efficace per migliorare l’equilibrio. Ora i ricercatori hanno scoperto che potrebbe, in effetti, offrire una tecnica semplice e olistica per fermare le cadute negli anziani o nei soggetti con deambulazione instabile. Il Tai Ji Quan è quindi un’ottima prevenzione delle fratture, la causa principale di problematiche croniche, e della morte traumatica.

LO STUDIO

L’autore dello studio dell’Università di Jaén, il prof. Rafael Lomas-Vega, ha dichiarato quanto segue

“Le cadute sono la causa principale della morte traumatica negli anziani. Generano un grande fardello nel sistema sanitario pubblico a causa delle associate comorbidità nei soggetti cadenti. È risaputo che l’esercizio e i programmi di intervento multifattoriali riducono le cadute negli anziani in età abitativa. In particolare, sono stati segnalati programmi di allenamento a casa per ridurre il tasso e il rischio di cadute. Il Tai Chi è un’antica pratica cinese incentrata sulla flessibilità e sulla coordinazione dell’intero corpo. La pratica del Tai Chi può essere raccomandata per prevenire cadute negli adulti a rischio e negli anziani, soprattutto nel breve periodo”.

Come è stato condotto lo studio?

I ricercatori hanno esaminato 10 studi randomizzati controllati, di circa 3.000 persone praticanti il Tai Chi. Avevano un’età compresa tra i 56 e i 98 anni e hanno preso parte alle sessioni proposte. Ci sono prove che il Tai Chi abbia ridotto il rischio cadute del 50% nel breve periodo e del 28% nel lungo periodo.

Le cifre stimano che un adulto su tre con più di 65 anni avrà almeno una caduta all’anno. Sussistono maggiori probabilità di avere una caduta se sono presenti problemi di equilibrio e debolezza muscolare, scarsa visione e condizioni di salute croniche. Le cadute tra gli anziani sono diventate la causa più comune di traumi maggiori osservati negli ospedali del NHS, come dimostra un audit nazionale. Il vero pericolo di una caduta è una frattura dell’anca: circa 700.000 persone, soprattutto donne, sono ricoverate in ospedale ogni anno per un intervento chirurgico per riparare un osso fratturato. Uno su dieci muore entro quattro settimane dalla frattura dell’anca, con molti più morti entro un anno. Molti di coloro che sopravvivono non riacquistano mai la loro indipendenza o faticano a tornare alle stesse attività o hobby.

Quindi: è molto meglio prevenire! Contattami per provare gratuitamente la tua prima lezione di Tai Ji Quan con il metodo BES!

Link all’articolo inglese da cui abbiamo preso spunto. Grazie a Manuel Giacometti (Tai Ji Manuel) per la segnalazione e la traduzione.

Commenti

commenti

Iscriviti alla Newsletter

Hai ricevuto una mail per completare la tua iscrizione

Share This