Seleziona una pagina

Meditazione Sole Luna: capovolgere l’ ordinario ed integrare gli opposti.

Questa Meditazione Sole Luna è frutto della mia costante ricerca e di un grande impegno di tempo, denaro e di energie: nello studio, nella pratica personale, nell’applicazione della tecnica in diverse classi, nella verifica dei risultati, nell’incisione delle tracce vocali e musicali, nel missaggio e produzione finali.

Il mio augurio è che tu possa trarne il massimo beneficio e che le attribuisca valore, anche se la ottieni gratuitamente. Evita, quindi, che finisca in un archivio di cose “che ascolterai”, col rischio che venga dimenticata. Sfruttala. Ascoltala. Lasciati guidare. Quando fatichi a fare chiarezza in ciò che ti accade, quando senti il bisogno di maggiore equilibrio, quando vuoi rigenerarti nel corpo e avere maggiore lucidità mentale, quando ti senti sotto stress o hai difficoltà a dormire. Ricorda che la costanza ripaga. Ascoltala tutti i giorni, per almeno 3-7-12-21-108 giorni. Annota eventuali cambiamenti e condividili con me – e con gli altri che che la sperimentano o  che la vogliono provare – le tue impressioni. Non esitare a contattarmi se hai dubbi, difficoltà e suggerimenti.

La meditazione Sole Luna integra tre principali aspetti che trovo molto potenti:

  • l’uso di una posizione invertita,

  • la scelta di una specifica visualizzazione sulle nostre energie interiori,

  • il simbolismo correlato a entrambe.

Naturalmente, anche la mia voce e la musica di Giancarlo Fazzi fanno la loro parte.

La posizione

La posizione nella quale ti propongo di praticare la Meditazione Sole Luna è con la schiena a terra e le gambe sostenute da una parete. Praticamente la variante più semplice di Viparita Karani Mudra, o di Sthambasana, o una loro somma. Associa i benefici del rilassamento a quelli delle posizioni a testa in giù. Fare la Meditazione Sole Luna in questa posizione, infonde al nostro essere un messaggio di coraggio davanti ai pesi e alle avversità e di fiducia nei confronti della vita.

Ovviamente, dovresti apportare delle modifiche, qualora questa posizione non sia sufficientemente confortevole. Ricorda infatti che, per meditare, il corpo deve stare bene! Se ti sforzi in una posizione per te innaturale, sarai talmente distratto dai disagi che non potrai lasciarti andare. Il trucco è sapersi ascoltare e assecondare le necessità del corpo. Ricorda che non esiste qualcosa di giusto o sbagliato in termini assoluti, ma ciò che è giusto per te in questo momento.

Alcune varianti possibili:

  • con cuscino e/o coperta sotto il bacino
  • con cuscino o coperta sotto la nuca o il collo
  • con cintura che mantiene le gambe unite senza sforzo
  • con ginocchia flesse
  • con piante dei piedi unite e ginocchia divaricate

Per approfondimenti sulla posizione vedi questo articolo.

La visualizzazione

Ispirandomi a testi classici dello Yoga, come la Gheranda Samitha, la visualizzazione centrale nella Meditazione Sole Luna si focalizza su due energie fondamentali presenti nel nostro Essere: il Sole e la Luna, appunto.

La Luna argentea dietro la fronte, è simbolo dell’energia vitale, che distilla dal palato gocce di Amrita – nettare degli Dei – in grado di vivificare continuamente il corpo.

Il Sole dorato dietro l’ombelico, rappresenta l’energia dell’attività digestiva che divora continuamente questo nettare, impedendo al corpo di rigenerarsi.

Mentre la Luna ci regala L’elisir di giovinezza, salute e lunga vita, il Sole l’attira a sè e l’assorbe.

Queste due energie, apparentemente in conflitto tra loro, vengono prima fatte incontrare a livello del chakra del cuore e poi ricollocate in una posizione più favorevole. In pratica, si attua con la mente ciò che il corpo compie naturalmente durante le posizioni invertite. E questo è particolarmente vantaggioso sia per chi non riesce ad assumere queste posizioni, sia per chi le assume, incrementandone ulteriormente la validità.

Il Simbolismo

Andare Sottosopra

Simbolicamente si inverte quello che è il normale flusso delle cose. Per questo – oltre che per quanto già descritto rispetto a Viparita Karani Mudra – si dice che le posizioni invertite rallentino o addirittura invertano il processo di invecchiamento.

La testa, simbolo dell’intelligenza ordinaria, viene ad occupare la posizione più bassa. Serve la luce dorata del Sole per riattivare l’intuizione (intu-ire = la capacità di andare nel profondo), per risvegliare l’intelligenza superiore e la saggezza.

Il corpo viene nutrito dall’Amrita, il nettare degli Dei, perché un corpo sano, vigoroso e in salute può consentire all’adepto di dedicarsi più facilmente alla ricerca spirituale. Il Corpo è il Tempio del Divino e deve essere trattato con grande rispetto.

Si inverte anche l‘ordinario punto di vista e questa è un’importante azione di destrutturazione mentale. Cambiare la prospettiva è fondamentale per riuscire ad andare oltre il già conosciuto, oltre l’ovvio, al di là del “Velo di Maya”. Per cogliere il nuovo e mantenere uno stato di meraviglia e di stupore, proprio come fanno i bambini.

Capovolgere, a volte, può significare andare a risistemare ciò che un tempo è stato stravolto, magari da un evento straordinario o inatteso.

La dualità 

L’esperienza degli opposti è una fondamentale forma di apprendimento in questa nostra dimensione terrena.

Sole e Luna, giorno e notte, luce ed ombra, bianco e nero, destra e sinistra, principio maschile e principio femminile, Yang e Yin… In realtà, ognuno necessita dell’altro, non esisterebbe senza l’altro, lo completa e ne contiene un seme. Anziché essere uno contro l’altro, sono come due lati della stessa medaglia e, insieme, costituiscono una sola cosa.

Dobbiamo passare attraverso la conoscenza e l’esperienza degli opposti, delle nostre luci e delle nostre ombre. Solo così diventiamo capaci di integrarle e di andare oltre la dualità. Di ricondurre il microcosmo dalla sua soggettività al Macrocosmo, all’Universo, riconoscendo il legame segreto tra le due sfere di esistenza. Di trovare, quindi, l’unità, l’integrità. Quell’unica, imperscrutabile manifestazione del Divino, oltre le apparenze…

Avendo particolarmente a cuore anche la filosofia cinese, ti propongo la lettura di questo articolo, che spiega le caratteristiche Yin e Yang, ma anche la possibile integrazione nell’amore tra l’uomo e la donna.

 

Meditazione Sole Luna: in regalo per chi si iscrive alla Newsletter.

Possa tu, cara anima eterna, beneficiare di questa meditazione. Possa io contribuire al tuo benessere. Possiamo, noi e tutti gli esseri, trovare la piena realizzazione in questa nostra vita.

Hari Om

Puoi ascoltare da qui la traccia audio introduttiva, in cui ti guido nella posizione e nel rilassamento, e poi far partire la meditazione Sole Luna.

Commenti

commenti

Iscriviti alla Newsletter

Hai ricevuto una mail per completare la tua iscrizione

Share This